Intervista a Stefan Lanka – AIDS – di Mark Gabrish Conlan – Zenger’s dicembre 1998

INTERVISTA STEFAN LANKA
Sfidare ENTRAMBI Mainstream e Alternative AIDS Views
Di Mark Gabrish Conlan
Zenger’s dicembre 1998

Mentre la maggior parte delle persone negli Stati Uniti e nell’Europa occidentale continua a credere che il cosiddetto Virus dell’immunodeficienza umana [HIV] sia l’unica causa dell’AIDS, il dibattito infuria persino all’interno della comunità alternativa contro l’AIDS, a prescindere dal fatto che l’HIV esista del tutto. Sebbene PETER DUESBERG, Ph.D. – praticamente l’unico teorico alternativo sull’AIDS con una significativa reputazione pubblica – continua a insistere sul fatto che l’HIV esiste ma è innocuo, altri ricercatori e attivisti dell’AIDS alternativi stanno arrivando alla conclusione che il virus non esiste. I principali sostenitori di questo punto di vista sono la ricercatrice australiana ELENI PAPADOPULOS-ELEOPULOS e i suoi colleghi, che sostengono che l’HIV NON E’ MAI STATO ISOLATO secondo i criteri del Pasteur Institute del 1973, e quindi è probabilmente quello che viene definito un “RETROVIRUS ENDOGENO” – una creazione di il materiale genetico del corpo che appare e funziona in parte come un virus, ma non è un’infezione perché proviene dalle cellule (morte) del corpo.

STEFAN LANKA, Ph.D. porta la sfida all’esistenza dell‘HIV ancora più lontano. Un ricercatore tedesco, il Dr. LANKA viene solitamente definito virologo. Ma questo inizia appena a descrivere i suoi campi di studio ad ampio raggio. Basato su esperienze in biologia marina, biochimica, biologia evolutiva e virologia, ha elaborato una VISIONE COMPLETAMENTE NUOVA dell’HIV e dell’AIDS. Crede che tutti i cosiddetti RETROVIRUS siano in realtà le stesse creazioni del corpo; che l’epatite è una malattia autoimmune (una malattia in cui il corpo viene attaccato da componenti del proprio sistema immunitario) piuttosto che una malattia virale; che l’AIDS non ha nulla a che fare con la soppressione immunitaria; e che dovrebbe essere chiamata sindrome da carenza di energia acquisita – AEDS – perché la sua VERA CAUSA è la ROTTURA dell’EROGAZIONE di OSSIGENO al SANGUE e/ o ai TESSUTI CORPOREI. Il Dr. Lanka ha fatto un tour della West Coast in ottobre e ha parlato con HEAL- San Diego il 20 ottobre. Zenger lo ha intervistato alcune ore prima di quell’evento.

 

Zenger: Mi piacerebbe un po ‘del tuo background, qual è il tuo allenamento, quando hai studiato, cosa ti sei specializzato e in sostanza come sei arrivato a queste idee sull’AIDS.

 

Stefan Lanka, Ph.D .: Ho iniziato a studiare biologia molecolare nel 1984, e mi sono presto annoiato perché ho imparato che tutto ciò che devi imparare per superare gli esami è già un vecchio e antiquato pensiero dogmatico. Così sono entrato nell’ecologia perché mi sono reso conto, mentre ero all’estero in diversi paesi, che puoi svolgere ricerche molto importanti senza grandi macchinari o grandi somme di denaro. Stavo cercando un’occasione per fare genetica molecolare nel campo della biologia, quindi ho scelto di passare alla biologia marina e ho fatto molti studi al microscopio elettronico.

Un professore di biologia marina era disposto a lasciarmi lavorare per lui e, mentre lo facevo, ho trovato per caso una relazione stabile tra virus e ospite. In quel preciso istante, capii che era così. Il modo migliore per fare ricerche genetiche significative è avere una relazione stabile tra virus e ospite, in cui un virus è prodotto nell’ospite ma non uccide l’ospite. Quindi puoi davvero studiare come interagiscono, come viene prodotto il materiale genetico del virus e come interagisce con l’ospite, senza manipolarlo. Questa è ancora l’unica relazione stabile tra virus e host in virologia, oltre che nei batteri.

Ero felice di poter realizzare questo studio, ma prima dovevo convincere il mio professore in modo che accettasse di finanziare i miei nuovi studi. Disse che era un biologo classico e che non poteva sponsorizzarmi come ricercatore in virologia. Avevo bisogno di trovare un altro professore che fosse disposto a guidarmi, e lo stesso giorno in cui ne ho trovato uno ho avuto un laboratorio tutto mio. Potrei comprare tutti gli strumenti e le grandi macchine sul mio straordinario, quindi ho avuto le migliori condizioni per iniziare i miei studi. Dopo un anno, avevo isolato un virus e l’ho caratterizzato.

Quando ho iniziato a fare ricerche virali, era già il 1986, 1987, proprio quando il pubblico in Germania e in Europa stava iniziando a prendere coscienza dell’AIDS. Poiché l’AIDS era presumibilmente causato da un virus, sono stato automaticamente considerato uno specialista nel campo dell‘AIDS. All’inizio era una bella sensazione. Stavo dicendo alla gente quello che ho sentito dai mass media e dalla TV, e non stavo controllando le prove perché tutti erano convinti che l’AIDS fosse una malattia virale. Poi ho sentito delle cose che ROBERT GALLO [il ricercatore americano di cancro che per primo ha identificato l’HIV come causa dell’AIDS] stava sbagliando e che stava ingannando il pubblico sul suo primo retrovirus [HTLV-I, che GALLO sosteneva essere la causa di AIDS nel 1982, prima della sua presunta scoperta dell’HIV] e lui AVEVA RUBATO il VIRUS a MONTAGNIER e tutti questi pettegolezzi.

Ho già avuto un atteggiamento un po’ critico quando ho iniziato a studiare la genetica molecolare, quindi sono andato in biblioteca a cercare la letteratura sull’HIV. Con mia grande sorpresa, ho scoperto che quando parlano di HIV NON stanno parlando di un VIRUS. Stanno parlando delle caratteristiche cellulari e delle attività delle cellule in condizioni molto speciali. Ero così profondamente scioccato. Stavo pensando: “Beh, non sono abbastanza esperto, ho trascurato qualcosa, dall’altra parte sono assolutamente sicuri”. Allora avevo paura che parlando di questo con i miei amici, o anche con la mia famiglia, loro pensassero fosse assolutamente pazzo e pazzo. Così per molto tempo ho studiato la virologia, dalla fine all’inizio, dall’inizio alla fine, per essere assolutamente sicuro che non esistesse l’HIV. Ed è stato facile per me essere sicuro di questo perché mi sono reso conto che l’intero gruppo di virus a cui si dice che l’HIV appartiene, i retrovirus – così come altri virus che sono dichiarati molto pericolosi – in realtà non lo fanno esiste del tutto.

 

Zenger: Quindi è stato solo sulla base di questa lettura che hai concluso che quello che viene chiamato HIV, che è considerato il “virus HIV” e che si suppone sia contagioso come altri virus riconosciuti come patogeni, rappresenta davvero un fenomeno all’interno il corpo. Come l’hai capito e perché ne sei così sicuro?

 

Dr. Lanka: Mi chiedevo in cosa consistessero i virus in evoluzione, perché non sembravano avere alcuna funzione se non quella di essere molto pericolosi e uccidere altre cellule.Così sono entrato nella biologia evolutiva e ho scoperto che la prima molecola genetica della vita era l’RNA, e solo più tardi nell’evoluzione è nato il DNA. Ognuno dei nostri genomi, e quello di piante e animali superiori, è il prodotto della cosiddetta trascrizione inversa: l’RNA trascritto nel DNA.

Ma già allora mi ero reso conto che il PENSIERO sulla GENETICA MOLECOLARE era molto DOGMATICO. Agli inizi degli anni ’60 arrivarono al dogma centrale della genetica molecolare, che tenta di mantenere anche oggi, e che è ridicolo. Il dogma dice che il DNA si comporta in modo statico; Il DNA produce l’RNA; L’RNA non può essere trascritto nel DNA; L’RNA viene in esistenza solo sulla base del DNA. Questo era ed è la base del DOGMA CENTRALE della GENETICA MOLECOLARE.

Ho scoperto che questo tipo di pensiero proveniva da una ricerca finanziata dall’industria produttrice di semi degli Stati Uniti e che un intero corpo di conoscenze esistenti – vale a dire, quello della CITOGENETICO, prima della seconda guerra mondiale – è stato semplicemente soppresso o persino calunniato come “scienza pigra” perché era stata effettuata principalmente in Europa. Questo tipo di scienza ha ben stabilito che il materiale genetico non è stabile. È soggetto a modifiche e questo significa che il MATERIALI GENETICO  viene TRASCRITTO in SENSO INVERSO. Va in entrambe le direzioni.

Questa precedente ricerca ha anche stabilito che all’interno della cellula abbiamo un’enorme quantità di materiale genetico diverso da quello del nucleo. Ma poiché la genetica molecolare e la biologia molecolare sono state effettivamente fondate da fisici, che pensavano di poter spiegare l’intera struttura dell’atomo semplicemente concentrandosi sul nucleo, quando sono entrati in biologia hanno riportato lo stesso errore. Si sono concentrati solo sul nucleo della cellula e hanno affermato che era responsabile di tutto di come la vita viene all’esistenza, di come è controllata, ecc. Questo è ridicolo, perché hanno trascurato l’ESSENZIALE della VITA: la PRODUZIONE di ENERGIA.

Mentre studiavo gli aspetti evolutivi della biologia, mi sono subito reso conto che la TRASCRIZIONE INVERSA è comune a tutte le forme di vita, e in effetti è la base di tutti gli esseri viventi superiori. Più tardi ho imparato che la TRASCRIZIONE INVERSA è un MECCANISMO di RIPARAZIONE del DNA CROMOSOMICO. Ma la corrente principale della genetica molecolare è ancora impegnata nel dogma centrale: “Non esiste una trascrizione inversa dall’RNA al DNA”. Nel 1970, quando hanno rilevato biochimicamente che c’è un flusso inverso di materiale genetico, non hanno abbandonato il dogma e nemmeno provato a cambiarlo. Invece, la chiamarono un’ECCEZIONE al DOGMA CENTRALE della GENETICA MOLECOLARE e la spiegarono postulando l’esistenza dei RETROVIRUS.

 

Zenger: Mi scusi, ma ho pensato che il campo della RETROVIROLOGIA fosse iniziato nel lontano 1911, con PEYTON ROUS e i suoi esperimenti con i polli. [Rous ha rimosso chirurgicamente tumori cancerogeni dai polli nel suo laboratorio, ha macinato i tumori, li ha nutriti con polli sani e ha osservato che i polli sani che hanno mangiato tumori a terra hanno sviluppato tumori stessi. Ha concluso che i tumori potrebbero essere stati causati da un agente infettivo trasmesso dai polli malati a quelli sani.]

 

Dr. Lanka: No, è stato solo a posteriori che è stato citato come colui che aveva a che fare con i retrovirus. Ciò che in realtà PEYTON ROUS ha fatto è stato innescare in modo così pesante i suoi animali che il materiale genetico dei diversi ceppi che ha usato per allevare è diventato sempre più simile. Quando i materiali genetici degli animali diventano troppo simili tra loro, allora anche più materiale genetico viene scambiato tra i cromosomi di quanto avvenga normalmente. Spesso, in animali o piante ibridi, in due punti del materiale genetico dei cromosomi si è perso. Quindi vedrai i caratteristici danni cromosomici negli animali, nelle piante o negli esseri umani, risultanti in disabilità che sono ben studiate. Quindi, poiché i polli di Rous erano così fortemente ibridi, avevano un alto tasso di induzione spontanea del cancro.

I risultati di questa ricerca NON sono stati citati per più di 20 anni. Più tardi, alcune persone hanno cercato di speculare su di loro. Alla fine degli anni ’60 e all’inizio degli anni ’70 hanno iniziato a pensarci perché la biologia molecolare ha preso il sopravvento sulla medicina moderna e ha argomentato – contro l’esistente corpus di conoscenze, di fatti – che il cancro è causato da entità infettive: da virus o mutazioni, o virus che causano mutazioni. Hanno ignorato il fatto che il cancro ha qualcosa a che fare con le carenze di ossigeno, che erano già state stabilite dalla ricerca di OTTO WARBURG. Warburg aveva ricevuto il suo PRIMO PREMIO  NOBEL che dimostra come una CELLULA sia in grado di produrre molta più ENERGIA rispetto al processo di FERMENTAZIONE, utilizzando la RESPIRAZIONE OSSIDATIVA. E aveva ricevuto il suo SECONDO NOBEL per dimostrare che il CANCRO è caratterizzato dal PROCESSO di FERMENTAZIONE; che la RESPIRAZIONE OSSIDATIVA NON sta AVVENENDO nel CANCRO. E questo è stato appena ignorato.

Così nel 1970, quando hanno DIMOSTRATO che la TRASCRIZIONE INVERSA AVVIENE e hanno scoperto l’ENZIMA, la TRASCRITTASI INVERSA, che lo fa, non rinuncerebbero al dogma. Hanno cambiato leggermente e hanno detto che c’è un’ECCEZIONE; e che era associato all’esistenza di una nuova classe di virus chiamata RETROVIRUS, che non possono dimostrare esistere in altri modi.

Quando ero assolutamente sicuro di tutto ciò che ti ho detto finora, sono diventato pubblico. Sono stato invitato a molte conferenze sulla biologia marina e sulla biologia e ad ogni conferenza ho presentato i miei dati personali. Ho sfruttato ogni occasione per parlare contro l’HIV, e l’ho imparato rapidamente perché stavo portando via l’HIV come spiegazione per l’AIDS e non ero in grado di sostituirlo con qualcos’altro, e non essere in grado di spiegare cosa succede sotto l’etichetta ” HIV, “mi ha costretto a stare attento e trovare quelle persone che sono state in grado di spiegare cosa sta succedendo.

All’inizio, naturalmente, alcune delle pubblicazioni di PETER DUESBERG mi hanno aiutato molto, perché era un’autorità che ha messo in discussione un sacco di cose e che mi ha aiutato. Ho tradotto alcuni di questi articoli in tedesco e li ho pubblicati in una piccola casa editrice. Ma poi, con il tempo, ho appreso di altri specialisti, tra cui HEINRICH KREMER, il noto medico tedesco, ex direttore medico della Federal Drug Abuser Clinic, che mi ha aiutato a capire cosa stava realmente accadendo.

Poiché era stato incaricato dell’introduzione del vaccino contro l’epatite B in Germania e l’aveva usato nei suoi pazienti, il dott. KREMER ha esaminato i vaccini contro l’epatite B sul mercato. Ha scoperto che il vaccino americano, il vaccino contro l’epatite B, è stato prodotto con i sieri donati dagli uomini nella scena GAY di New York tra il 1978 e il 1980. Quindi, come lui sapeva, c’era un sacco di sesso in corso in una minoranza di questi uomini, e quindi avevano avuto molte malattie sessualmente trasmissibili. Quindi aveva paura di usare questo vaccino e invece usava il vaccino francese, prodotto dalle donazioni di sangue della popolazione generale in Francia.

Ma nel 1983 il governo tedesco lo costrinse a non usare più questo vaccino. Hanno detto che il vaccino francese è avvelenato dal “virus dell’AIDS – nel momento in cui nessunoparlava positivamente di un “virus dell’AIDS” – ma il vaccino americano era OK. Sapeva, o era stato avvertito, che questo non aveva nulla da fare con la scienza, ma ha a che fare con il fatto che il sistema medico tedesco, in alcune parti della Germania, è praticamente una colonia del sistema americano.

Poco dopo, nel 1984, gli fu detto di consegnare campioni di sangue congelato dei suoi pazienti a Berlino, al nuovo Centro AIDS, da sottoporre a test per il “virus dell’AIDS”. Prima di lasciar uscire il sangue, ha controllato quali sono le prove per l’accuratezza e l’affidabilità del test degli anticorpi dell’HIV e si è reso conto che questo test NON è in grado di rilevare il virus. Non è in grado di dire si o no, sei o non sei infetto. È solo in grado di dire che hai una maggiore o minore quantità di anticorpi. È così che è stato ed è stato progettato il test degli anticorpi dellHIV.

 

Zenger: È mia opinione che quando hai un test anticorpale che è effettivamente utile, come il test degli anticorpi per la sifilide, ottieni una reazione anticorpale alta o bassa, ed è un certo multiplo di quante volte diluisci il campione originale e ancora avere la reazione Quindi sai non solo che l’infezione è presente, ma anche quanto bene il sistema immunitario sta rispondendo ad esso.

 

Dr. Lanka: Sono assolutamente sicuro che NESSUN TEST ANTICORPALE in medicina ABBIA SIGNIFICATO ASSOLUTO. Soprattutto nei test sugli anticorpi dell’HIV, è chiaro che gli ANTICORPI rilevati nel TEST sono PRESENTI in TUTTI. Alcune persone li hanno in concentrazioni più elevate e alcuni in concentrazioni più basse, ma solo quando raggiungete un LIVELLO MOLTO ALTO di ANTICORPI – molto più alto rispetto a qualsiasi altro test sugli anticorpi – SIETE CONSIDERATI “POSITIVI”. Questa è una CONTRADDIZIONE in termini perché in altri test anticorpali, più basso è il livello di anticorpi, maggiore è il rischio di un’infezione sintomatica. Ma con l’HIV dicono che sei “positivo” solo quando hai raggiunto un livello molto alto di anticorpi. Sotto questo livello, si dice che sia negativo.

 

Zenger’s: Quindi questo è ciò di cui parlava il dottor ROBERTO GIRALDO quando ha parlato a HEAL a San Diego. Ha detto che quando fanno il test degli anticorpi dell’HIV, DILUISCONO il campione a 1/400 della sua forza originale, E SE NON LO FACESSERO, TUTTI i campioni sarebbero risultati POSITIVI.

 

Dr. Lanka: È così. Quanto è ridicolo. Il dottor KREMER lo sapeva già dal 1984. Era molto preoccupato per il destino dei suoi pazienti, perché nel 1984 i politici gli chiesero di mettere in QUARANTENA questi PAZIENTI”HIV-positivi” già stigmatizzati, il che significa separarli dagli altri . Ha DETTO di NO, perché NON C’E’ UN’ENTITA’ CONTAGIOSA LA’ FUORI. Sapeva che tutti quelli che avevano subito un’epatite cronica attiva o che avevano il vaccino contro l’epatite B avrebbero provato “HIV positivo”. Quindi sapeva che non c’erano infezioni nel suo ospedale.

Ha informato i mass media, che sono andati nel suo ospedale per informarsi, in grande dettaglio. Ha detto loro tutte le prove. E gli stessi giornalisti, nei talk show, in Der Spiegel[una delle più grandi e famose riviste tedesche], ad esempio, hanno pubblicato proprio il contrario. Quindi sapeva che era intenzionale fin dall’inizio. Hanno giocato la guerra. Tutti volevano avere una piaga di sangue e sesso, contrariamente alle prove che aveva presentato loro. Quindi sapeva che l’AIDS si basava su idee sbagliate. Si stava occupando al massimo livello politico. Gli hanno detto, senza nota, che sapevano, a loro non importava, si trattava di come affrontare il problema della droga e con gli omosessuali.

HANNO perfino PROVATO a UCCIDERLO, e questo non ha avuto successo. Aveva una buona intuizione e SCESE dalla sua AUTO PRIMA che la GOMMA ESPLODESSE esplodesse. Poi ha imparato da un ministro che aveva un profondo rispetto per lui, a causa del suo lavoro con prigionieri e tossicodipendenti, che il governo tedesco stava conducendo un’indagine psicologica segreta, cercando di dimostrare che era MALATO di MENTE e tenuto nel suo lavoro solo perché lo consideravano in pericolo di suicidarsi. Così, quando ha imparato questo, ha lasciato la sua posizione di alto livello perché non era in grado di tacere su questo. Ciò non corrisponderebbe alla sua etica.

Ho anche incontrato il professor ALFRED HÄSSIG della Svizzera. Fondò il sistema svizzero di donazione di sangue e fu uno dei primi a prelevare prodotti dal sangue per produrre plasma per curare malattie croniche. Diventando un collega e un amico molto intimo, ho imparato molto sull’intera INDUSTRIA PRODUTTRICE di SANGUE e sull’ENERGIA CRIMINALE che ne è alla base. Nel marzo del 1996 a Berna [capitale della Svizzera], HÄSSIG, KREMER ed IO CI INCONTRAMMO per la PRIMA VOLTA.

È diventato chiaro, inoltre, cosa sta succedendo nel campo dell’EPATITE. NON hanno a che fare con un VIRUS. Certo, c’è la possibilità di arricchire certi tipi di proteine ​​nei prodotti sanguigni, che poi causano gravi reazioni autoimmuni, ma solo in persone molto stressate, mai nelle persone non stressate. Quando hanno imparato a TOGLIERE queste PROTEINE ​​dai PRODOTTI SANGUIGNI, o a DILUIRLE, NON ci sono più PROBLEMI EPATICI. Ho imparato questo attraverso di lui.

 

Zenger: Stai dicendo che tutte le forme di epatite sono non infettive, o solo alcune di esse?

 

Dr. Lanka: NO, NON ESISTE L’EPATITE CONTAGIOSA.

 

Zenger: Quindi non ci sono nemmeno virus contro l’epatite.

 

Dr. Lanka: Sì. HÄSSIG lottava sempre per assicurarsi che i prodotti sanguigni fossero prodotti solo sulla base di un piccolo gruppo di donatori giovani e sani. L’industria ha iniziato a produrre emoderivati ​​sulla base di donazioni di sangue commerciali, utilizzando un’enorme quantità di campioni di sangue, riunendoli tutti insieme in una grande piscina, perché allora era molto più economico estrarre tutti i vari tipi di prodotti.

 

Zenger: In questo paese, diventa ancora peggio perché le donazioni di sangue sono uno dei principali modi in cui i senzatetto hanno il sopravvivere. Di conseguenza, stiamo prendendo molto del nostro sangue dalle persone della società che hanno uno stile di vita meno salutare.

 

Dr. Lanka: conosco tutti i dettagli Questo quello che sto per dirti. Il professor HÄSSIG una volta incontrò la persona responsabile dell’industria per produrre prodotti sanguigni industriali, e una volta, quando questa persona era ubriaca mentre visitava le isole Fiji dopo una conferenza in Australia, questa persona disse al professor Hässig che presto avrebbero distrutto lo stato. possedeva unità di produzione del sangue, basate su donazioni volontarie di sangue, perché sono molto più economiche a produrre i loro prodotti sanguigni perché vanno nei paesi del Terzo Mondo, e sono già presenti in tutte le prigioni dei dittatori in Sud America e altrove.

Quando Hässig ha sentito parlare di questo, ha chiamato alcuni dei suoi amici – e, naturalmente, Hässig era la persona principale nel business del sangue – e in quel momento c’erano alcune persone non corrotte nell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità). Quindi, in una riunione di emergenza, con breve preavviso, così l’industria non ebbe il tempo di corrompere i membri che decisero su questi temi, decisero che la posizione dell’OMS sarebbe che non è permesso produrre plasma nel Terzo mondo, perché li avrebbero dissanguati.

Ora stanno sanguinando i più poveri tra i poveri e stanno andando in Messico, vicino a dove siamo seduti proprio ora. Al fine di aiutare l’industria commerciale dei prodotti sanguigni, la FDA [US Food and Drug Administration] ha approvato che una singola persona può dare fino a 50 unità di plasma all’anno. Ciò significa che potrebbe cadere due volte alla settimana per dare sangue e plasma al fegato. E un ELEFANTE NON POTREBBE SOPRAVVIVERE a questo, giusto? Quindi quello è lo sfondo, e quello che hanno fatto quando tutto ciò che era al loro posto è stato cambiato il modo in cui stavano trattando gli emofiliaci. È iniziato in California.

Fino all’anno 1969 era vietato dare i fattori di coagulazione agli emofiliaci a meno che non avessero emorragia interna. Se le somministrassero in modo profilattico, verrebbero prodotti anticorpi perché questi prodotti sanguigni sono altamente contaminati. Nel 1969 l’industria iniziò a convincere alcuni medici – e il primo era una dottoressa in California – a curare profeticamente i pazienti emofilici con quei fattori di coagulazione, ed è così che l’industria ha fatto un sacco di soldi. E, naturalmente, i corpi di questi emofiliaci hanno creato molti anticorpi contro quei prodotti, che erano stati previsti. Hanno dovuto usare dosi più alte di fattori di coagulazione da allora, per competere con quegli anticorpi, in modo che quei fattori di coagulazione funzionino davvero. A poco a poco devono aumentare la quantità che stanno iniettando.

Questo è stato il più grande business nel settore del sangue da allora. Nessuno sta parlando di questo, ma è per questo che quasi tutti gli emofiliaci sono venuti giù con l’epatite. Se iniettate una quantità così elevata di proteine ​​estranee e tutti i contaminanti, allora naturalmente il fegato, come l’organo metabolico centrale, è stressato, causando infiammazioni epatiche. Un sacco di emofiliaci sono morti per epatite, ed è stata la colpa di virus inesistenti.

 

Zenger: uno dei problemi sollevati nei gruppi quando parliamo delle teorie secondo le quali l’HIV non esiste, o che i retrovirus non esistono, o che questa o quella malattia non è affatto contagiosa, spesso otteniamo le persone dicono che stanno avendo un momento abbastanza duro solo cercando di convincere la gente a pensare che l’HIV potrebbe essere innocuo. Sarebbe troppo per cercare di convincerli che non esiste affatto, e ancora più difficile cercare di convincerli che – se capisco cosa stai dicendo correttamente – fin dalla fine della prima guerra mondiale II praticamente ogni scienziato che lavora in questo campo è stato assolutamente impegnato in una teoria totalmente sbagliata e che tutta questa ricerca non ha senso e deve essere buttata fuori.

 

Dr. Lanka: NON E’ VERO. Prima dell’AIDS, c’erano molte discussioni e articoli sul ruolo dei virus nell’evoluzione. I biologi evoluzionisti stavano già discutendo sul DOGMA CENTRALE centrale della GENETICA MOLECOLARE. Ma tutto questo FU MESSO A TACERE, perché tutti loro sperimentarono la rapidità con cui quell’idea nacque e quanto fosse potente. Anche quando alcuni dei miei colleghi all’università e tutti quelli che ho raggiunto erano assolutamente sicuri, chiari e convinti di quello che stavo dicendo, erano silenziosi. Non ho mai avuto il sostegno di molti professori nella mia università. Alcuni di loro, ovviamente, mi apprezzavano molto e cercavano di avvertirmi quando era troppo, quando rischiavo di essere espulso dall’università, ecc. Ma nessuno di loro è diventato pubblico da solo.

 

Zenger’s: Quando vorresti appuntarti l’inizio di questo errore, come chiami il dogma? Da quanto tempo è il paradigma dominante?

 

Dr. Lanka: Penso che sia iniziato davvero negli anni ’60, quando i retrovirologi erano supportati dal presidente Nixon nella “Guerra al cancro”. Questa è stata la prima volta in cui incredibili somme di denaro sono state riversate in questo tipo di ricerca. Queste scuole d’élite di pensiero sono nate, dominando tutto e, naturalmente, hanno avuto successo con i mass media perché si occupavano di cancro. Quando hanno affermato che i retrovirus erano la causa del cancro, ovviamente hanno sviluppato la chemioterapia contro di essa. Ma presto hanno dovuto RINUNCIARE all’idea che il cancro fosse causato da virus PERCHE’ vedevano che la TRASCRITTASI INVERSA e la TRASCRIZIONE INVERSA si verificano ovunque siano cercati. Hanno scoperto che è una caratteristica comune di tutte le forme di vita, in particolare per le cellule tumorali, e infatti è un MECCANISMO di RIPARAZIONE (del DNA CROMOSOMICO).

Così silenziosamente, lentamente ma sicuramente, hanno smesso di parlare di quei virus che causano il cancro più, ma hanno avuto un’idea completamente nuova di ciò che sta causando il cancro, dicendo che è un sistema immunitario debole. Quando l’immunologia, con la propria disciplina biologica con la propria facoltà, è entrata in esistenza, le persone hanno affermato di essere in grado di misurare la forza del sistema immunitario misurando i linfociti nel sangue. Naturalmente, negli anni ’70 sono stati condotti migliaia di studi che affermano che il NUMERO dei GLOBULI BIANCHI NON è mai stato correlato con alcuna malattia o con qualsiasi età.

Ma, anche così, hanno affermato che i tumori vengono all’esistenza da mutazioni accidentali in tutto il corpo, e il sistema immunitario sta sopprimendo il cancro. E quando le CELLULE T4 sono fuori uso con qualcos’altro nel sistema immunitario, il sistema immunitario non può più sopprimere il cancro. E questa era la teoria del cancro immune alla sorveglianza, che era già sbagliata nel momento in cui l’avevano annunciata; perché già sapevano già che le cellule tumorali non avevano marcatori specifici sulla loro superficie. Hanno gli stessi marcatori proteici sulla loro superficie come cellule embrionali.

 

Zenger: Non ci si aspetterebbe che il sistema immunitario riconosca una cellula cancerosa perché è un sé.

 

Dr. Lanka: È così. Abbiamo un sacco di cellule embrionali nel nostro corpo dappertutto. Quelle sono le CELLULE STAMINALI. Quando le cellule nervose si sono rotte, nuove cellule nervose possono rigenerarsi fuori dalle cellule embrionali, perché quelle cellule non possono essere rigenerate. Quindi abbiamo tessuti embrionali ovunque, e qui viene la biologia evolutiva.

Ora devo dirti la base delle nostre vite. Il processo di fermentazione non produceva abbastanza energia per formare organismi multicellulari o per consentire alla cellula di differenziarsi. Le cellule batteriche non sono differenziate, non sono in grado di costruire organismi multicellulari perché non hanno abbastanza energia. Solo l’invenzione della FOTOSINTESI – usando l’energia del sole per scindere la materia per ottenere ELETTRONI – ha permesso alla vita di continuare. La vita è guidata dalla forza degli elettroni, e con la fotosintesi gli elettroni uscivano dalla scissione dell’acqua, e il prodotto di base era ossigeno.

Questa fotosintesi ha avuto un tale successo da inquinare l’intero pianeta. L’acqua e infine l’atmosfera si saturarono di ossigeno. Solo quando i batteri hanno iniziato a imparare a usare l’ossigeno per produrre molta più energia da materiale organico, da una molecola di zucchero, abbiamo fatto il prossimo passo nell’evoluzione. La vita ha affrontato la catastrofe dell’ossigeno, e da allora abbiamo avuto un perfetto equilibrio di batteri che producono ossigeno e batteri che consumano ossigeno, in modo che mantengano l’atmosfera a un livello costante del 20 percento di ossigeno. Questo è esattamente il livello in cui la vita è in grado di persistere. A un livello più basso, o un livello più alto, è impossibile. Viviamo nell’equilibrio. A proposito, questo è il principio di Gaia.

Quei batteri che hanno imparato a usare l’ossigeno sono stati in grado di produrre da 20 a 30 volte più energia per molecola di zucchero, perché l’ossigeno alla fine stava succhiando così tanti elettroni che molti più elettroni potevano essere estratti dallo zucchero, per produrre molta più energia di era possibile senza la potente sostanza ossidante alla fine della catena di produzione di energia. Questa rivoluzione nella formazione di energia è stata la base per tutte le cellule superiori e tutti gli organismi superiori. Naturalmente, con questo eccesso di energia, le cellule potrebbero alla fine differenziarsi e formare organismi multicellulari. E questi batteri, che usano l’ossigeno, fanno parte di ognuna delle nostre cellule, chiamate mitocondri. Quindi una cellula molto più alta è un prodotto della fusione di diversi tipi di batteri: le spirochete, che hanno portato la mobilità nella vita; e i mitocondri, che producevano molta più energia di prima.

Questa ENERGIA in eccesso è la base di tutta la vita superiore e, se la si viola, SE NON SI LASCIA ENTRARE l’OSSIGENO nell’ORGANISMO; SE il SANGUE viene OSSIDATO da POPPERS [NITRITI] o SULFINAMIDI [compresi i farmaci sulfa come BACTRIM e SEPTRA]; o se il passaggio tra il sangue e le cellule è avvelenato da METALLI PESANTI, o la MANCANZA di ACIDI GRASSI ESSENZIALI; o quando i MITOCONDRI vengono DISTRUTTI nelle CELLULE, a causa della mancanza di nutrimento o di ANTIBIOTICI, l’OSSIGENO NON può essere TRASPORTATO dal SANGUE alle CELLULE. Quindi la cellula non è in grado di produrre abbastanza energia. Può anche morire, con conseguente infiammazione; o quando è possibile che una cellula sopravviva, diventerà cancerosa. Quando la cellula produce solo FERMENTAZIONE, allora questo è il CANCRO, come OTTO WARBURG ha già rilevato negli anni ’40.

Sapevano fin dall’inizio che le cellule cancerogene hanno solo marcatori embrionali sulla loro superficie. Da un punto di vista biologico ed evolutivo ha senso che una cellula cancerosa sia una riduzione a uno stadio embrionale. De- differenzia per la mancanza di energia, e attende che la mancanza di energia sia finita per differenziarsi nuovamente. Certo, se la mancanza di energia persiste, perde materiale genetico; e questi erano i vecchi criteri per definire il cancro, quando le cellule perdevano molto materiale genetico, perché allora perdevano la capacità di differenziarsi nuovamente.

In altre parole, il cancro si verifica quando la cellula è programmata per comportarsi come una cellula molto presto nello sviluppo fetale e si divide semplicemente come un matto.

 

Dr. Lanka: È così. Una cellula embrionale entra in uno stato unicellulare. Si comporta come un organismo unicellulare, come un batterio. Perde la capacità di fermare la replicazione quando entra in contatto con altre cellule. Quindi, conoscendo la biologia evolutiva, sei in grado di spiegare tutto.

Per spiegare il fallimento nel trovare un retrovirus che causasse direttamente il cancro, dichiararono di essere in grado di misurare il sistema immunitario. Ma questo è ridicolo. Nel Journal of American Medical Association, 28 agosto 1981, è stato pubblicato che non ha senso misurare i linfociti nel sangue perché solo pochi di essi sono nel sangue. Il sistema immunitario viene eseguito, non nel sangue, ma nei tessuti. Solo raramente e accidentalmente vediamo alcuni di loro nel sangue. Abbiamo già effettuato migliaia di studi che non hanno dimostrato alcuna correlazione tra malattia o salute, in età giovane o giovane, nelle CELLULE T; e ancor meno, ovviamente, nei sottoinsiemi di cellule T.

Ma, anche se sapevano che questi test sulle CELLULE T non avevano significato, li stavano vendendo al mercato. A partire dal 1977, a partire dagli Stati Uniti, è stato possibile brevettare entità biologiche o tecniche biologiche, quindi le persone hanno iniziato a FARE SOLDI con idee biologiche.

Questa è la svolta definitiva quando la medicina moderna e la biologia moderna hanno perso il loro “Unschuld”, la loro innocenza. Questo è tutto.La teoria del cancro immune alla sorveglianza – la convinzione che se si misura la forza del sistema immunitario, quindi si potrebbe vedere quando si svilupperà il cancro – è stata la base dell’AIDS, il pensiero sull’AIDS. Hanno detto che se le tue funzioni immunitarie sono deboli, svilupperai tutte le forme virali di infezioni opportunistiche e tutte le forme di cancro. E questo non è mai successo, in realtà. Nell’AIDS non abbiamo MAI VISTO INFEZIONI OPPORTUNISTICHE. NON abbiamo mai visto tutte le forme virali di cancro; SOLO una forma di cancro, KS [SARCOMA di KAPOSI].

 

Zenger: Quando dici “Nell’AIDS non abbiamo mai visto alcuna infezione opportunistica”, cosa intendi con questo? Perché praticamente tutto ciò che è associato all’AIDS è considerato una “infezione opportunistica”.

 

Dr. Lanka: NON E’ VERO. Un’infezione opportunistica è un’infezione batterica che prende il sopravvento quando le funzioni immunitarie sono inattive, quando si ha un difetto immunitario o una deficienza immunitaria. Questa era ed è la definizione di un difetto immunitario e una deficienza immunitaria: quando le infezioni batteriche stanno prendendo il sopravvento nel tuo corpo, infezioni batteriche generalizzate .

Questo è il caso di quei bambini nati con un difetto immunitario, che devono vivere sotto una tenda di plastica; o quelle persone nelle unità di terapia intensiva, i pazienti che muoiono ora come mosche perché stanno avendo una deficienza immunitaria dopo un’operazione, un incidente, una trasfusione o un trapianto, quando le funzioni immunitarie sono soppresse artificialmente. Le infezioni batteriche vanno ovunque nel corpo e, a causa della catastrofe della resistenza, che è lo sfondo medico del motivo per cui “l’AIDS” è stato inventato, sicuramente, stanno morendo come mosche. Ma tutte queste infezioni batteriche interiorizzate non hanno mai fatto parte della definizione di AIDS.

 

Zenger’s: Ricordo che era una domanda che gli esperti dell’AIDS hanno chiesto ad alcuni dei primissimi incontri, nei primi anni ’80: “Beh, se si tratta di una rottura del sistema immunitario, perché non si prende il raffreddore tutto il tempo? Perché non ti capita tutto il tempo? Perché non prendi queste comuni malattie infettive tutto il tempo? Perché sono proprio queste cose davvero esoteriche come PCP e KS e CMV e MAI e quant’altro?

 

Dr. Lanka: È così. Le uniche malattie osservate nelle persone affette da AIDS sono quelle specializzate in malattie tropicali che si sono specializzate in: Gli organismi unicellulari che sono nati in tempi evolutivi quando nell’atmosfera non c’era tanto ossigeno quanto lo è oggi. Quindi possono crescere solo nelle persone che sono esaurite di ossigeno. E questo è tutto, perché appaiono lì, anche quando le funzioni immunitarie sono assolutamente perfette.

Soprattutto nel caso dei FUNGHI, la loro immunologia, la loro immunità non è nota. Essi pensare hanno la stessa immunità cellule batteriche. Ma la biologia evolutiva risponde anche a queste domande. I funghi sono nati dopo essere stati animali. I FUNGHI hanno inventato enzimi che sono anche in grado di produrre energia dall’ossidazione. Si nutrono di materia organica morta e questo è il loro compito nell’evoluzione, nella biologia: RICICLARE. Senza funghi, nessuna pianta sarebbe cresciuta sulla terra, fuori dall’acqua.

 

Zenger’s: Ecco perché, se coltivi FUNGHI, li metti in un luogo caldo e buio e li riempiono di pezzi di legno e pezzi di piante.

 

Dr. Lanka: È così. Era già noto nel 1965, definitivamente, che il PCP è un FUNGO. E questa era ed è la più importante malattia che definisce l’AIDS. Se si guarda chi viene giù con questa malattia, si vedono persone che usano i POPPERS. Cosa sono i poppers? NITRITI. E controlla ogni dizionario nel bookstore o il dizionario medico del popolo: cosa fanno i nitriti nel corpo? OSSIDANO il SANGUE. Ciò significa che il SANGUE stesso NON è in grado di TRASPORTARE OSSIGENO. Quindi, ovviamente, le prime cellule a soffrire sono le cellule polmonari.

I NITRITI vengono trasformati immediatamente in ossido nitrico nei più piccoli capillari [capillari ?, FC] del corpo. L’OSSIDO NITRICO è prodotto dall’organismo in concentrazioni molto basse al fine di controllare la pressione sanguigna, al fine di controllare lo sviluppo. Deve essere immediatamente detossificato dal corpo, perché IN CONCENTRAZIONI PIU’ ELEVATE agisce in modo molto aggressivo, DISTRUGGENDO TUTTO. Questo è il motivo per cui le “cellule che mangiano” del sistema immunitario, i macrofagi, stanno liberando l’ossido nitrico in quantità elevate nelle reazioni infiammatorie: distruggere e digerire le cellule batteriche.

Quindi, se si assumono regolarmente NITRITI, o di tanto in tanto, il che significa che si producono enormi quantità eccessive di OSSIDO NITRICO, significa che si avvia il processo di AUTODISTRUZIONE nel proprio CORPO, specialmente nei POLMONI. Stai distruggendo il tuo tessuto polmonare e le INFEZIONI FUNGINE CRESCONO SU questa MATERIA ORGANICA MORTA. Anche così, le funzioni immunitarie sono perfetti, perché questi pazienti fanno sopprimere le infezioni batteriche. Tutti quei 60 diversi tipi di malattie polmonari che conosciamo ormai, tutti causati da infezioni batteriche, non compaiono perché le funzioni immunitarie sono ancora buone.

Quindi abbiamo un effetto tossico diretto, che può accadere anche quando il tuo SISTEMA di DISINTOSSICAZIONE NON FUNZIONA a LIVELLO CELLULARE, PERCHE’ soffrirai di MALNUTRIZIONE. Il PCP può anche accadere in persone che soffrono di MALNUTRIZIONE ESTREMA, come in AFRICA. Questo è il motivo per cui il PCP NON fa parte della definizione di AIDS in  AFRICA, perché ce l’abbiamo nei BAMBINI che SOFFRONO la FAME perché il SISTEMA di DISINTOSSICAZIONE delle CELLULE è MOLTO DEBOLE nei BAMBINI. Ecco perché, nel MEDIOEVO, quando i POZZI erano stati AVVELENATI da FECI o CARNE dalle guerre civili o dalle guerre, erano i BAMBINIi che soffrivano, diventando BLU – questo era chiamato “la MALATTIA del BLUES” – quando bevevano ACQUA, perché all’interno c’erano molti NITRITI e NITRATI, prodotti da BATTERI NITRIFICANTI quando i POZZI erano stati AVVELENATI perché i SISTEMI di DISINTOSSICAZIONE dei BAMBINI erano MOLTO BASSI. Questo è il motivo per cui i BAMBINI AFFAMATI di fame in AFRICA vengono meno con il PCP da allora.

Posso prevedere, qui e ora, che le persone che usano regolarmente il VIAGRA scenderanno con KS in due o tre anni perché il VIAGRA agisce BLOCCANDO la NEUTRALIZZAZIONE dell’OSSIDO NITRICO. Quando si prende il VIAGRA, l’OSSIDO NITRICO si ACCUMULA, rilassando la muscolatura liscia, il sangue scorre, il pene viene eretto e i muscoli sono rilassati. I POPPERS agiscono con la stessa modalità, perché i NITRITI si trasformano in ossido nitrico nei vasi più piccoli, e così i vasi più piccoli si rilassano. Ma mentre i POPPERS producono direttamente l’ossido nitrico, il VIAGRA agisce impedendo la neutralizzazione dell’ossido nitrico che si trova normalmente nel processo di regolazione della pressione sanguigna. Persiste costantemente a un livello molto basso, ma se si accumula, si è in un grande pericolo.

Quindi, se il sangue si è ossidato e il rivestimento dei vasi più piccoli, i capillari, cioè i capillari, sono distrutti dall’ossido nitrico, cosa succederà? Queste cellule si trasformeranno in cellule cancerogene. e le prime cellule a soffrire di questa carenza di ossigeno sono il rivestimento dell’epitelio, i vasi più piccoli, dove i nitriti si trasformano in ossido nitrico, e questa è, di fatto, la definizione del SARCOMA di KAPOSI: quando il rivestimento – – l’interno delle più piccole navi – si sviluppa in forma cancerosa, cresce e si moltiplica, questa è l‘IPERPLASIA, non una forma di sarcoma, ma una vera forma di cancro, e questo è definito come KS.  PUO’ anche NASCERE se non si sta in deglutizione POPPERS, ma QUANDO il vostro SISTEMA di DISINTOSSICAZIONE CELLULARE NON FUNZIONA PIU’.

 

Zenger’s: questa è la tua risposta di fondo alla domanda: “Cos’è l’AIDS?”

 

Dr. Lanka:  Si’. L’AIDS è un problema di CARENZA di ENERGIA . Il termine “AIDS” è assolutamente fuorviante perché non ha nulla a che fare con un difetto immunitario o una deficienza immunitaria. È chiaro che se si sta affrontando una carenza di energia . Quindi il termine “AIDS” deve essere sostituito dal termine “AEDS”, “ Sindrome da carenza energetica acquisita”, e manterremo il termine “AIDS” solo sotto forma di sindrome da deficit di intelligenza acquisita . L’AEDS hanno una base razionale ed è CURABILE. Esistono opzioni di trattamento molto efficaci per invertire quei danni causati dall‘intossicazione o dalla mancanza di ossigeno, a tutti i vari livelli.

Anche qui, la biologia evolutiva aiuta. Gli esseri umani non sono in grado di produrre tre classi principali di sostanze, perché quando sono venute in acqua, queste sostanze erano disponibili. Questo è un altro aspetto dell’evoluzione, perché sono cresciuti o sviluppati in un ambiente costante in cui tutte le molecole essenziali sono state disponibili. Gli esseri animali non si sono preoccupati di costruire da soli tre importanti gruppi di molecole, quindi hanno il vantaggio di usare la loro energia e di svilupparsi ancora di più o più rapidamente.

Tra queste sostanze gli animali non possono produrre da soli i POLIFENOLI, che sono VITAMINE. Siamo a conoscenza di 5.000 diversi tipi di polifenoli prodotti nelle ERBE – in tutte le PIANTE, ma soprattutto nelle ERBE. Più crescono, più alto producono polifenoli. È possibile rilevare le piante di fronte alle radiazioni. A proposito, questi polifenoli sono gli inibitori della proteasi della NATURA. Gli animali non sono inoltre in grado di produrre le molecole di zucchero a catena lunga che costituiscono i tessuti di base che costituiscono fino all’80 percento del nostro peso corporeo. Questi tessuti producono l’ambiente costante per le cellule del corpo – e se non li hai, vai automaticamente in malattia.

Ogni cellula è circondata da questi tessuti di base, molecole di zucchero a catena lunga con proteine ​​attaccate. Tutte le cellule nervose si fermano qui, attivando e disattivando. Tutte le reazioni immunologiche sono effettuate là. Questi tessuti di base hanno una struttura quasi cristallina e funzionano rompendosi, oscillando, molto rapidamente, diverse migliaia di volte al secondo, con la velocità che tutte le reazioni biochimiche vengono attivate, ecc. Ecc. Se non sai come funziona la vita il livello cellulare, non sei in grado di capire il cancro. Se non sai come è organizzata la vita a livello di tessuto, non puoi neanche capire la vita, giusto?

Quindi se la cellula manca di queste sostanze, non può mantenere il suo ambiente. Le superfici delle cellule hanno soprattutto bisogno di quelle molecole di zucchero a catena lunga per impedire al calcio di fluire all’interno della cellula. Se questi prodotti non sono presenti, il calcio si forma all’interno delle cellule, uccidendo le cellule, con conseguente morte cellulare controllata, apoptosi: significa infiammazione. Normalmente ottieni queste sostanze dalle piante. In casi di emergenza, se si è impoveriti, si ottengono dalla cartilagine bovina o agar agar, due cucchiai ogni mattina, Con questo si può fermare tutte le forme di artrite, a proposito, E quelle molecole sono potenti inibitori della proteasi pure.

In ogni caso di infiammazione, o situazione catabolica – quando perdi più cellule di quelle del corpo in grado di riprodursi – entri in questa situazione e ti aiuterà. Gli INIBITORI della PROTEASI ARTIFICIALI ti aiutano solo per brevi periodi. Quindi inxificano le cellule, perché gli inibitori delle proteasi artificiali NON possono essere digeriti. Il corpo NON può sbarazzarsi di loro. Formano cristalli e alla fine intossicano l’intera cellula e l’intero organismo a tutti i livelli, perché impediscono la digestione di tutte le proteine.

Siamo arrivati ​​alla fine, con i trattamenti, perché non solo stiamo decostruendo l’AIDS e offrendo un altro termine, che tutti sono in grado di gestire e di essere felici, specialmente gli specialisti del cancro. Stiamo anche offrendo opzioni di trattamento molto potenti per sostituire questi inibitori della proteasi molto pericolosi. Penso che completi l’immagine di ciò che è realmente chiamato “AIDS” e che cosa puoi fare al riguardo.

 

Gli abbonamenti a Zenger sono disponibili inviando $ 25 (negli Stati Uniti) o $ 40 (altrove) in fondi statunitensi a Zenger’s, PO Box 50134, San Diego, CA 92165.