MUORE dopo aver fatto un BAGNO in MARE con la PELLE TATUATA da pochi giorni.

 

Mercoledì 31 Maggio 2017, 18:45

MUORE dopo aver fatto un bagno in mare con la PELLE TATUATA DA POCHI GIORNI.

Un 31enne di origini ispaniche si era da poco fatto un TATUAGGIO e, come sempre accade, il TATUATORE gli AVEVA VIETATO di FARE BAGNI al MARE o in PISCINA PRIMA di 2 SETTIMANE. Credendo il divieto poco importante lo ha infranto avviando un grave processo di SEPSI in quella che a tutti gli effetti è una FERITA, anche PIUTTOSTO PROFONDA.

 

Dopo il rilassante bagno nelle acque del Golfo del Messico, l’uomo ha contratto un batterio mangiacarne che ha iniziato a divorargli la pelle. (Una cosa inventata di sana pianta)

L’uomo ha iniziato ad avere la FEBBRE e l’AEREA del TATUAGGIO era ARROSSATA, ma si è recato in ospedale solo dopo alcuni giorni, come riporta il Daily Mail.

I medici hanno riscontrato una CIRROSI nell’uomo, che deve avergli abbassato le difese immunitarie esponendolo maggiormente al rischio delle infezioni.

I medici hanno riscontrato una CIRROSI nell’uomo, che deve avergli abbassato le difese immunitarie esponendolo maggiormente al rischio delle infezioni. Gli INCHIOSTRI dei TATUAGGI contengono METALLI PESANTI che AVVELENANO il FEGATO e CAUSANO INFEZIONI.

Il 31enne aveva DIVERSI FOCOLAI di INFEZIONE nella GAMBA e le sue condizioni erano veramente disperate.

Dopo 2 MESI di TERAPIA e di AGONIA, i suoi organi vitali hanno cominciato a collassare a CAUSA della SEPSI che i medici non sono riusciti ad arginare NONOSTANTE le CURE ANTIBIOTICHE, ed è MORTO.