L’ intelligenza innata del corpo

Le bon guide de l’hygienisme n° 44 p. 1

                                           T. C. FRY

Ricevo tante lettere e telefonate in cui mi si chiede cosa bisogna fare o prendere nelle diverse patologie, che sono costretto a definire la mia posizione in generale per il profitto di tutti i lettori.

L’ idea comune è che bisogna fare qualcosa per guarire questa o quella malattia.

Ciò mi induce a chiarire LE BASI FONDAMENTALI DELLA VITA.

In primo luogo, PER GUARIRE UNA MALATTIA NON SERVE FARE NULLA.

E’ un errore fare qualunque cosa, qualunque essa sia!

Questo non vi aiuterà, ma vi farà sprofondare ancora di più.

NON DOVETE FAR NIENTE, perché E’ LA MALATTIA STESSA CHE FA TUTTO!

E’ il vostro corpo che fa ciò che volete e OGNI ALTRA COSA DIVENTA UN’ INGERENZA NOCIVA.

Vedete, l’ INTELLIGENZA DEL VOSTRO CORPO è infinitamente più grande di quella che usate voi per gestire i vostri affari. Il vostro corpo è molto più adatto a gestire i propri affari di quanto voi non lo siate con i vostri.

NON SIATE PRESUNTUOSI a voler fare meglio del vostro organismo in quanto la vostra pretesa abilità riflette solo un’ IGNORANZA DISTRUTTRICE di questa salute, così diffusa nella nostra società.

Se il VOSTRO MENU’ o le vostre pratiche sono convenzionali o quasi, vale a dire SE CONSUMATE degli alimenti cotti,conditi, dei grassi, delle proteine concentrate come carne, pollame, pesce, dei frutti di mare, dei latticini, dei legumi, cereali, allora IL VOSTRO MENU’ VI INTOSSICA.

Questo regime è ancora peggiore se non fate esercizio fisico o se siete stressati.

A CAUSA DEL VOSTRO MENU’, il vostro CORPO sarà PERENNEMENTE INTOSSICATO dai suoi stessi RIFIUTI che non sono eliminati.

Inoltre, la NATURA TOSSICA del VOSTRO MENU aggiunge peso al vostro fardello di TOSSINE.

POTETE voi stesso CONSTATARE IL VOSTRO STATO DI INTOSSICAZIONE ASTENENDOVI DAL MANGIARE per 24 o 36 ore: noterete che la vostra LINGUA è CARICA, diventa BIANCA come una pelliccia.

Certe persone sono talmente intossicate, che hanno una lingua di cotone ed un ALITO FETIDO.

CIO’ ACCADE AL 100% a quelli che mangiano carne, prodotti animali, dei condimenti, degli alimenti cotti e prova che sono più o meno intossicati.

Bisogna sapere che TUTTI I PROBLEMI DEL CORPO DERIVANO DAL SUO AVVELENAMENTO.

E QUANDO IL CORPO SCATENA come ultima risorsa, UNA CRISI CURATIVA DI DISINTOSSICAZIONE (MALATTIA), bisogna capire ciò che esso fa e cooperare con lui.

INVECE di CERCARE di SOFFOCARE GLI SFORZI VITALI DEL CORPO, RESTATE A LETTO E RIPOSATEVI.

Ciò vi permetterà di avere PIU’ ENERGIA per far fronte alla situazione.

NON MANGIATE NIENTE.

Il vostro corpo ha delle riserve sufficienti per i suoi bisogni energetici.

Il consumo di alimenti e i processi digestivi, deviano le energie del lavoro curativo di disintossicazione.

SE VI RIPOSATE E DIGIUNATE DURANTE UNA CRISI, essa finirà in molto meno tempo che se lavorate, mangiate, e provate a lottare contro i sintomi con l’ aiuto di TISANE, di MEDICINALI o in altro modo.

QUANDO IL CORPO E’ INTOSSICATO, NON BISOGNA AGGIUNGERE ALTRE TOSSINE SE NO SI RISCHIA GROSSO.

Difatti, QUANDO I MEDICI FANNO SCIOPERO, LA MORTALITA’ SCENDE DAL 60% AL 25%.

CIO’ PROVA quanto sia MORTALE la PRASSI MEDICA di SOPPRIMERE I SINTOMI.

 

Franco Libero Manco scrive: Quando i medici scioperano i morti diminuiscono
Mancano dati volti ad appurare gli effetti dei farmaci su scala sociale, visto che la morte è solo la punta dell’iceberg dello stato terminale di una patologia. Tra le mie carte ho sempre tenuto da parte un articolo ritagliato da un giornale di qualche anno fa, dal titolo “Quando i medici scioperano i morti diminuiscono”. L’articolo, a firma di ROBERT MENDELSOHN dice: “Quando i dottori scioperano, in tutto il mondo, si ottiene lo stesso risultato: diminuisce il tasso di mortalità”.
Tra i vari scioperi che elenca l’articolista è interessante quello avvenuto in ISRAELE, in cui negli 85 giorni di durata il tasso di mortalità si è abbassato del 50%. Ciò ha provocato una grave preoccupazione tra gli impresari di pompe funebri che hanno intrapreso uno studio di propria iniziativa ed hanno scoperto che il periodo precedente in cui il tasso di mortalità si era ridotto a tal punto era stato vent’anni prima, durante l’ultimo sciopero dei medici.
L’articolista termina con la domanda (che condivido e auspico): Non sarebbe una buona ragione istituire uno sciopero permanente dei medici?”

 

T. C. Fry continua:

IMPARATE E RICORDATE QUESTO: i problemi del corpo provengono dagli scarti non eliminati e dalle sostanze tossiche ingerite.

QUANDO IL CORPO NON PUO’ TOLLERARE di più L’ ACCUMULO DI TOSSINE, SCATENA una “MALATTIA” allo scopo di DISINTOSSICARSI e di RIPARARE I DANNI.

Il vostro corpo requisisce le vostre energie a questo scopo.

Ecco perché provate STANCHEZZA.

Inoltre, le crisi acute di eliminazione non sono piacevoli! Soffrirete finchè il corpo completa il processo di disintossicazione e di riparazione.

RIPETO: il mezzo più veloce per ristabilirsi è quello di cooperare col vostro corpo.

DIGIUNATE, vale a dire BEVETE SOLAMENTE ACQUA e NON ASSUMETE CIBO.

RIMANETE A LETTO la maggior parte del tempo, in una camera soleggiata ed arieggiata.

TANTO RIPOSO E SONNO permetteranno al vostro corpo di ristabilire molto velocemente il suo stato originario!

RIPETO ANCORA che se aggiungerete delle TISANE al fardello di tossine del vostro corpo, o dei VELENI chiamati MEDICINALI,ostacolerete i suoi processi vitali.

Date un colpo che potrebbe anche essere UN K.O.

Potete caricarvi a tal punto da ridurre il livello di energia e non poter più condurre il processo di disintossicazione. Questo si chiama SOPPRESSIONE.

In questo caso il CORPO E’ PIU’ CHE MAI CARICO DI MATERIALI NOCIVI.

LA CRISI SUCCESSIVA SARA’ PIU’ GRAVE RISPETTO ALLA PRECEDENTE, e forse si installerà uno stato cronico se non addirittura verranno danneggiate o distrutte delle facoltà vitali, soprattuto degli organi di purificazione come le tonsille, l’ appendice, i reni, il fegato, i nodi linfatici, la milza, ecc.

SOLO IL VOSTRO CORPO E’ IN GRADO DI RISTABILIRSI.

IL POTERE e l’ INTELLIGENZA CHE VI HANNO FORMATO DA UN OVULO FECONDATO RISIEDONO SEMPRE DENTRO DI VOI.

Non solo sono capaci di RIDARVI LA SALUTE, ma sono LE UNICHE FORZE CAPACI DI FARLO.

Quando il VOSTRO CORPO intraprende una CRISI CURATIVA, – NON INGERITE NULLA!

Lasciatelo fare ed esso farà per voi un LAVORO FORMIDABILE perché E’ TOTALMENTE AUTO-SUFFICIENTE a patto di fornirgli i suoi bisogni elementari.

E’ UN MAESTRO NEL SUO AMBITO.

Se volete godere di una salute durevole, vale a dire senza malattie, non dovete far altro che ASSECONDARE I SUOI BISOGNI.

SONO POCHI E SEMPLICI.

Quando li avrete forniti al meglio, la salute vi ritornerà.

Uno dei più importanti comandamenti in questa società è: NON AVVELENATEVI.

Le bon guide de l’hygienisme N° 45 pag. 5

Secondo le parole del Dr. TILDEN:

“Da sola, la Natura guarisce e tutto ciò che il medico può fare è palliare i sintomi.

In più tutto quello che che dovrebbe fare è assicurarsi che i suoi palliativi non si aggiungano alla malattia”.

Le malattie acute sono limitate nel tempo. La loro tendenza è verso il ristabilimento ed IL PAZIENTE SI RISTABILIRA’ SENZA TRATTAMENTO

paziente si ristabilirà senza trattamento.

In effetti, starà meglio senza trattamento piuttosto che di essere sottomesso alle ingerenze abituali qualificate pomposamente come terapie.

Per trattare una malattia acuta LA PRIMA REGOLA è di SAPERE CIO’ CHE NON BISOGNA FARE.

Bisogna ricordarsi che la MALATTIA è un PROCESSO VITALE DI AUTO-DIFESA.

Non si ha bisogno di trattarla, ma si deve lasciar seguire il suo corso normale

UNA MALATTIA ACUTA è una REAZIONE più o meno VIOLENTA CONTRO LA TOSSIEMIA.

Di solito, all’inizio è improvvisa, e non dura molto tempo.

IL DOLORE E L’AUMENTO DELLA FEBBRE sono presenti, con la perdita di appetito, la debolezza o lo sfinimento, ecc. Salvo per i casi leggeri, il paziente è costretto a stare a letto e smettere ogni attività. Ciò è una decisione saggia della Natura per conservare l’ energia.

Non è detto che la persona malata abbia meno vitalità o energia nervosa quando i sintomi acuti si manifestano, che non aveva dieci o quindici minuti prima, mentre si dedicava al giardinaggio, tagliava legna, faceva uno scavo o qualche lavoro similare che necessitava della forza e dell’energia.

Ma c’ è ragione di pensare che l’ energia utilizzata in queste circostanze è deviata verso il lavoro di eliminazione.

Se non fosse così, come potrebbe un organismo già molto snervato, disporre di abbastanza energia per effettuare il lavoro supplementare che compie nella malattia acuta?

AFFINCHE’ LA PULIZIA RIESCA, è essenziale che l’ attenzione dell’organismo sia concentrata sul processo curativo. E’ per questa ragione che tutte le attività di cui si può dispensare temporaneamente e che non hanno effetto sul lavoro di purificazione, sono interrotte.

Il processo digestivo è provvisoriamente fermo, le secrezioni sono quasi nulle, l’ appetito è sospeso ed il paziente è costretto a riposarsi.

Questo ci porta alla nostra PRIMA REGOLA a proposito di MALATTIE ACUTE: IL RIPOSO.

Il riposo fisico, riposo mentale, riposo sensoriale, riposo fisiologico (digiuno).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.