LA PESTE BUBBONICA

Con la PESTE BUBBONICA, nota anche come la “morte nera”, fu la pandemia più fatale della storia, tra il 1346 e il 1353, sono MORTE circa 75-200 MILIONI di persone, circa il 30% – 60% della popolazione europea, e che potrebbe aver ridotto la popolazione mondiale da 475 milioni a 350-375 milioni. (1) Ciò significa che è MORTO circa il 25% della popolazione umana o 1 PERSONA SU 4.

Se confrontiamo queste percentuali con l’attuale popolazione mondiale, la PESTE BUBBONICA avrebbe UCCISO 1,95 MILIARDI di PERSONE.

La PESTE BUBBONICA, l’unica pandemia registrata nella storia in cui la popolazione dell’umanità è diminuita. Ci sono voluti circa 200 ANNI perché la popolazione europea raggiungesse gli stessi numeri.

Nel suo libro “L’intossicazione da vaccino”, Feltrinelli, 1979, Fernand Delarue scrive:

Nel 1348 la PESTE NERA o BUBBONICA falciò i due terzi della popolazione francese. Lo stesso COLERA seminò il panico e il terrore per secoli. Queste DUE MALATTIE sono SCOMPARSE in FRANCIA SENZA le VACCINAZIONI. Succede invece che esse persistano invece in alcuni paesi, così come altre malattie, malgrado le vaccinazioni.

Una osservazione come questa dovrebbe già essere sufficiente a togliere ogni dubbio dove sta il TORTO e dove la RAGIONE.

Nel suo libro “Assistenza Igienica ai Bambini”, il dottor H. M. Shelton scrive:

p. 405

Il DR. PETERS, funzionario medico, sottolineò il fatto, che QUANDO a CINCINNATI si PURIFICO’ L’ ACQUA SCOMPARVERO quasi i CASI di FEBBRE TIFOIDE, la cui cura era fonte di grandi guadagni per i medici e affini”.

p. 324

L’ ACQUA SPORCA, e NON POTABILE, SI PRESE GIOCO del VACCINO ed I SOLDATI soffrirono e MORIRONO, proprio a causa di questo.

Il VACCINO, non fu certamente in grado di rendere la SPORCIZIA innocua, non più di quanto il VACCINO contro il VAIOLO potesse esserlo durante la guerra del 1870 in INDIA.

E’ ora AMMESSO OVUNQUE, che la DIMINUZIONE dei CASI di FEBBRE TIFOIDE, di COLERA, di FEBBRE GIALLA, di PESTE BUBBONICA, ecc. sia DOVUTA ad una MAGGIORE IGIENE E SANITA’”.

La PAURA, la SPORCIZIA ed una CATTIVA NUTRIZIONE erano le principali CAUSE delle EPIDEMIE.

L’ EUROPA NON HA ELIMINATO le EPIDEMIE UCCIDENDO I MICROBI, MA MIGLIORANDO il suo STANDARD di VITA e le sue CONDIZIONI SANITARIE.

I MICROBI SONO DOVUNQUE, PERCHE’ NON ABBIAMO UN’EPIDEMIA CONTINUA DELLE COSIDDETTE MALATTIE MIICROBICHE?”