Perdita azotata obbligatoria quotidiana – Le fonti proteiche – La dieta vivificante – Esempio perfetto di come una carenza proteica può sorgere in un igienista – Il vero Fruttarismo – Dr.ssa Vivian Virginia Vetrano

p. 27

SI DICE che la DIETA è PERFETTAMENTE EQUILIBRATA quando l’AZOTO contenuto nella DIETA è UGUALE a QUELLO ESCRETO.

p. 28

Poi la Natura lascia abbondanti concessioni. Basta mangiare un po’ più di proteine un giorno e un po’ meno il giorno seguente, e il corpo lo compenserà. Tenendo conto dei nostri bisogni differenti, quando la gente segue una DIETA di SOLO FRUTTA , molti, se non la maggior parte di loro, generalmente non mangiano ABBASTANZA FRUTTA per mantenere   l’EQUILIBRIO AZOTATO.

Il CORPO COMPENSA per MOLTI MESI, prima  UTILIZZANDO le  PROPRIE PROTEINE LABILI, cioè le PROTEINE CONSUMABILI (e NON quelle STRUTTURALI, come le PROTEINE MUSCOLARI o quelle degli ORGANI).

FINCHE MANGIA ADEGUATE CALORIE – l’individuo diventa molto efficiente nel conservare le proteine contrattili e di organo, e VA AVANTI con le SOLE PROTEINE della FRUTTA e solo gradualmente e lentamente utilizza le proteine corporee. Dopo che le proteine rapidamente disponibili sono utilizzate, inizia  DEGRADAZIONE TISSUTALE, ma molto lentamente. Tuttavia il corpo conserva, utilizzando ancora gli aminoacidi provenienti dalle proteine degradate. Comunque, ALLA FINE esso non può fornire le proteine perdute e inizia ad utilizzare le  PROTEINE  contrattili dei  MUSCOLI e INFINE quelle degli ORGANI.

QUANDO circa il 50% del TESSUTO della PARTE MAGRA CORPOREA se n’è ANDATO – c’è la – MORTE.

NON CI SARA’ CARENZA di PROTEINE se il VERO FRUTTARIANO mangia NON SOLO FRUTTA, ma anche NOCI.

Ci può essere un problema per coloro che seguono una dieta ristretta, che restringono sempre la loro immissione di proteine. Limitare eccessivamente carboidrati proteine e contemporaneamente poca usare l’esaurimento delle proteine immagazzinate per fornire le proteine mancanti. Ma anche in questo caso sono utilizzate solo le proteine labili e facilmente metabolizzabili, non quelle strutturali. Finché i grassi sono disponibili, sarà utilizzati preferibilmente a fini energetici. Se una DIETA a CONTENUTO PROTEICO ECCESSIVAMENTE BASSO è SEGUITA per ANNI e ANNI, porterà ad un ESAURIMENTO delle PROTEINE.                                                                                     

Vorrei rassicurare tutti che non è a causa di una dieta vegetariana che risulta una carenza di proteine ma causa di pratiche alimentari malaccorte.

TUTTI GLI ALIMENTI CONTENGONO PROTEINE.

Anche quando si mangia SOLO FRUTTA,si assicurano alcune proteine.

p. 29 

Questa è una delle ragioni per cui la maggior parte della gente può continuare questa dieta per così tanto tempo prima di mostrare una carenza.

La MAGGIOR PARTE dei FRUTTI di cui il bollettino governativo statunitense dà il contenuto di aminoacidi, HA una piccola quantità di AMINOACIDI ESSENZIALI e NON ESSENZIALI.

Per ASSICURARE circa 23 gr di PROTEINE – che è pressapoco la – QUANTITA’ OBBLIGATORIA QUOTIDIANA di PROTEINE di un MASCHIO ADULTO, – egli dovrebbe mangiare in un giorno – 3 PESCHE NOCI, 4 BANANE, 10 DATTERI, 30 CILIEGIE, 1 CHERIMOYA e 4 CACHI.  Questa grande quantità di frutta può essere facilmente mangiata da un maschio sano.

La PERDITA OBBLIGATORIA PROTEICA QUOTIDIANA di una DONNA PICCOLA è di soli 17 gr circa.Le calorie in questa grande quantità di alimenti sono soprattutto sotto forma di carboidrati, perciò essi aumentano l’assorbimento e l’utilizzazione delle proteine da parte delle cellule.    

 PER ASSICURARSI PIU’ PROTEINE DELLA PERDITA OBBLIGATORIA, si deve MANGIARE DI PIU’, o MANGIARE qualche forma di PROTEINA CONCENTRATA.

NON E’ PRUDENTEfare assegnamento sulla quantità minima di proteine richieste, a causa degli STRESSdella vita corrente e del bisogno di una quantità maggiore di proteine nei momenti speciali della nostra vita. Inoltre, io sento che è necessario tener conto degli EFFETTI DISTRUTTIVI dell’AMBIENTE INQUINATO.

LE FONTI DI PROTEINE

Dove trovano le loro proteine gli igienisti?

Dove ciascuno si assicura le proprie proteine?

Esse sono contenute in tutti gli alimenti, ma sono più concentrate nei cereali, nelle leguminose, nella carne, nelle uova, nel latte, nel formaggio, nelle noci,e semi vari.

Gli IGIENISTI utilizzano FRUTTA, NOCI e VERDURE. – Questi alimenti contengono una quantità adeguata e valida di proteine? SI.

Ci sono alcuni VEGETARIANI IGIENISTI – che utilizzano ancora il formaggio, anche cereali – p. 30 – e leguminose, in aggiunta, o al posto, delle noci varie.

Io ritengo che le – PROTEINE CONCENTRATE IDEALI – per gli esseri umani – si trovano nelle NOCI e nei SEMI – piuttosto che nei cereali.


I CEREALI sono spesso utilizzati dei vegetariani per il loro contenuto proteico.

Comunque da un punto di vista nutrizionale, le NOCI e i SEMI sono MOLTO SUPERIORI AI CEREALI.

Un VANTAGGIO NUTRITIVO aggiuntivo che le NOCI e SEMI hanno sui CEREALI è che I PRIMI possono essere MANGIATI CRUDI.

Inoltre, dei eccezione delle NOCI PECAN e delle MACADAMIAS – la maggior parte delle NOCI e dei SEMI contiene più del 16% di PROTEINE – e quindi anche una quantità più adeguata degli aminoacidi essenziali METIONINA, LISINA e TRIPTOFANO, che generalmente sono carenti nei cereali.

Anche i CEREALI – sostengono la VITA e la CRESCITA – quando sono mangiati con grandi quantità di INSALATA di VERDURE.                                                                                  I loro disavanzi possono essere resi adeguati anche coi frutti, ma le  NOCI e i SEMI contengono migliori qualità di COSTRUZIONE delle OSSA rispetto ai cereali.

Se siete propensi a pensare di necessitare di combinare alimenti come FAGIOLI e RISO, per darvi la cosiddetta quota corretta di tutti gli aminoacidi essenziali,   piuttosto integrate le  NOCI e i SEMI con FRUTTA e VERDURE. Ciò non produrrà alcuna tossicità, né squilibri ne antagonismi. Non sovraccaricherete i vostri RENI né il vostro FEGATO sovralimentandomi di proteine,e non crederete squilibri mangiando due alimenti proteici “squilibrati”. Questo nel caso siate stati intrappolati dalla propaganda. Se integrate la vostra dieta con alimenti proteici meno concentrati, allo stato crudo, come frutta e verdure, piuttosto che con fagioli e riso, vi assicurerete gli aminoacidiconsumati senza produrre tossicità, squilibri, né antagonismi, Ciò che otterreste mangiando un ECCESSO di ALIMENTI PROTEICI CONCENTRATI come RISO e FAGIOLI. Inoltre fornirete le vitamine, i sali minerali, i grassi e carboidrati necessari per metabolizzare le proteine e che sono necessari per una  SALUTE SUPERIORE.

La DIETA VIVIFICANTE – comprende – tutti i più deliziosi, succulenti, coloriti, belli FRUTTI, ORTAGGI, NOCI e SEMI freschi.

p. 31

IO HO CURATO e COMPOSTO DIETE – per molti ESSERI UMANI – NON per RATTI.

Per lo più ho utilizzato – NOCI e SEMI – come UNICA FONTE PROTEICA CONCENTRATA.

Tornati a casa dopo essere stati nella mia Scuola della Salute, questi individui hanno continuato a mangiare secondo le miei istruzioni, e NESSUNO di loro E’ FINITO in una CARENZA di PROTEINE.

In realtà, chiunque consumi CARNE COTTA – sarebbe – CARENTE di PROTEINE – se non fosse per le verdure e la frutta contenute nella dieta.

Le PROTEINE COTTE – hanno PERDUTO molto del loro  VALORE, e alcune proteine DEAMINIZZATE – diventando SOSTANZA TOSSICHE INDIGERIBILI.

Le CARENZE – della – DIETA CARNEA – devono essere INTEGRATE con VERDURE e FRUTTA.

Ricordatevi – i GATTI di PETTENGER – non prosperavano molto bene con la  CARNE COTTA e avevano estrema difficoltà nel dare alla luce i loro piccoli. Inoltre, questi PICCOLI erano NATI con DEFORMITA’ OSSEE – e altre anormalità. – DOPO PARECCHIE GENERAZIONI – con la DIETA di CARNE COTTA – i SESSI – cominciavano a mostrarsi così  SIMILI  che era difficile distinguerli.

L’IDEA,  che ci sia – un – “LIMITE di AMINOACIDI” – nelle PROTEINE VEGETALI per gli esseri umani è ASSURDA.

Ricordatevi,   che il CONCETTO di “LIMITE di AMINOACIDI” è basato su una proteina fittizia, su ciò che i nutrizionisti pensano che abbiamo bisogno, testata sui  RATTI, che hanno fegato e reni grossi (il che indica che sono ONNIVORI) e che sono animali a CRESCITA RAPIDA. Essi non sono frugivori come gli esseri umani e non hanno i loro stessi bisogni.

————————————————————————————————

p. 31

CIO’ CHE SEGUE è un ESEMPIO PERFETTO di come una CARENZA PROTEICA può SORGERE in un IGIENISTA.

Una PAZIENTE – stava divorziando – per cui aveva PROBLEMI EMOTIVI – una delle condizioni che creano il bisogno di averePIU’ PROTEINE. Nello stesso anno ella aveva DIGNIUNATO per 30 GIORNI, esaurendo le proprie riserve proteiche.

Queste erano state solo parzialmente ripristinate per l’assenza di appetito a causa della sua situazione di afflizione emotiva. Il corpo assorbe e assimila rapidamente le proteine presenti nella dieta immediatamente dopo un digiuno. – Poiché non mangiava alcuna proteina concentrata dopo questo digiuno, essa consumava solo le proteine adeguate a prender cura dei suoi bisogni proteggi obbligatori. DOPO una LUNGA ASTINENZA – i BISOGNI CORPOREI di PROTEINE si avvicinano a quelli di un bambino in crescita, cioè circa due volte quello che una donna adulta normalmente richiederebbe. Essa non stava ripristinando le sue riserve.

Voleva restare così magra, manteneva la sua DIETA, a BASSISSIMO LIVELLO CALORICO,  mangiando per lo più FRUTTA come – MELONI, e INSALATA di VERDURE.

In certe stagioni consumava SOLO MELONI e ANGURIE.

MOLTO RARAMENTE mangiava delle NOCI.

Occasionalmente faceva dell’ESERCIZIO FISICO, quando era forte abbastanza. Poiché la sua situazione emotiva non era tale da poter essere risolta dall’oggi al domani,spendeva enormi quantità di energia nervosa in IPER EMOTIVITA’, andando dalla GELOSIA, RABBIA, DOLORE, DEPRESSIONE, al FURORE.

Queste circostanze e condizioni di vita causavano un ULTERIORE ESAURIMENTO delle sue RISERVE PROTEICHE. Perciò era stata in consapevolmente in un EQUILIBRIO AZOTATO NEGATIVO per circa UN ANNO E MEZZO.

Come chiunque avrebbe potuto prevedere, essa sviluppò una CARENZA PROTEICA PURA – non complicata o causata da un’altra malattia, con infezioni, scottature, cancro, tumori.

L’EDEMA – era l’unico sintomo visibile che la costrinse a CERCARE la MIA ASSISTENZA.

Ci volle UN ANNO e TRE MESI – perché – l’EDEMA – si sviluppasse.

ALTRI SEGNI e SINTOMI della CARENZA PROTEICA erano APPARENTI, ma lei non comprese il loro significato.

Lo SMALTO – si era DISSOLTO  dai suoi DENTI.  Essi erano diventati così SOTTILI  che ci si poteva vedere attraverso, con l’estremità più aguzze del normale, poi cominciavano a scheggiarsi formando piccole incisioni.

Aveva la PELLE – MOLTO SECCA – PERDEVA  CAPELLI.

Si lamentava di essere SEMPRE  INSONNOLITA – da poter tenere a malapena gli occhi aperti. Si lamentava anche di  DEBOLEZZA, STANCHEZZA – e sentiva di essere DENUTRITA. Sentiva come una “FAME PROFONDAMENTE RADICATA,  diceva. Oltre a tutto questo, si svegliava di notte con una BOCCA ASCIUTTA così asciutta che pensava di aver dormito con la bocca aperta. – p. 33 – doveva bere acqua per inumidirla.

Nonostante tutte queste condizioni di esaurimento proteico, ci vollero ancora UN ANNO e TRE MESI – per arrivare all’apparizione dell’EDEMA perché c’erano PROTEINE di buona qualità – nella FRUTTA e nelle VERDURE – ma NON SUFFICIENTI – per prendersi cura delle SITUAZIONI di EMERGENZA, quando esse sono NECESSARIE PIÙ della PERDITA OBBLIGATORIA.

Le RISERVE PROTEICHE CORPOREE ALLA FINE erano ESAURITE – al punto che l’ALBUMINA del sangue (che mantiene la PRESSIONE OSMOTICA) era abbastanza BASSA  da permettere che il PLASMA  penetrasse dal  SANGUE  nei TESSUTI.

 A questa donna è stato raccomandato di mangiare almeno DUE ONCE (56,70 grammi) di NOCI al GIORNO, e l’EDEMA  sarebbe CALATO IN UNA SETTIMANA.

————————————————————————————————

SEGUE una SPIEGAZIONE della CAUSA dei suoi SINTOMI.

L’EDEMA – era uno sviluppo tardivo, perché il corpo cerca di mantenere livelli plasmatici normala ALBUMINA – il più a lungo possibile. Essa stavo utilizzando piccole quantità della sua riserva proteica quotidiana per un anno e mezzo. Lo smalto dei suoi denti si era lentamente consumato, perché c’era un insufficiente saliva di alta qualità per rismaltare i suoi denti dopo ogni pasto di FRUTTA ACIDA – come normalmente avviene fisiologicamente. Le piacevano gli AGRUMI, – e ne mangiava di frequente. Se avesse avuto sufficienti proteine, lo smalto non sarebbe stato di solito dagli acidi. La BOCCA ASCIUTTA di NOTTE – indicava – una diminuita secrezione delle ghiandole salivari. Il  DISSOLVIMENTO dello SMALTO DENTALE – mostrava l’adeguata composizione (CARENZA PROTEICA) – delle secrezioni salivari.

La PELLE SECCA – era dovuta alle basse secrezioni tiroidee – per lo SQUILIBRIO ENDOCRINO dovuto alla CARENZA di PROTEINE.

Anche la PERDITA di CAPELLI – è dovuta alla CARENZA PROTEICA – così come l’abbassamento degli ormoni tiroidei.

La SONNOLENZA, la STANCHEZZA e la DEBOLEZZA – sono tutti sintomi di CARENZA di PROTEINE.

Fisiologicamente stato scoperto che c’è negli esseri umani un’istintiva autentica richiesta di proteine. E difficile da distinguere, tutta via, con la pratica, Alcuni lo hanno provato. Questa donna mangiavo un pasto ed era sazia di cibo, ma era ancora affamata e insoddisfatta. Inoltre i suoi problemi emotivi bloccavano il suo appetito, specialmente per quanto riguardava gli – p 34 – alimenti proteici concentrati.

ESSA GUADAGNAVA PESO, ma era TESSUTO ADIPOSO di basso grado, e NON del buon MUSCOLO.

Dopo che ebbe iniziato a mangiare NOCI ogni giorno,tutti questi sintomi calarono. La sua – ENERGIA, la sua – FORZA e VITALITÀ – stavano ritornando.

Essa ha smesso di sprecare la sua energia con eccessivi emotivismi – ed è GUARITA QUASI COMPLETAMENTE GUARITA.

I bisogni proteici degli esseri umani sono calcolati troppo elevati, intenzionalmente, per tener conto delle differenze individuali e per le varie condizioni di vita che possono richiedere un maggior apporto di proteine, come stato mostrato nel caso precedente. La RDA (Razione Quotidiana Raccomandata) – per le proteine e troppo alte innanzitutto perché è basata sui bisogni di aminoacidi essenziali di animali a rapida crescita come i RATTI, E inoltre, le premesse e le teorie degli scienziati sono errate. Comunque, la vita moderna sembra essere piena di stress, preoccupazioni, ansietà, situazioni di emergenza, dolori emotivi e problemi da risolvere.

Mangiare SUFFICIENTI CALORIE sotto forma di FRUTTA e VERDURE, SENZA una fonte proteica concentrata come le NOCI E SEMI, può fornire tutti gli AMINOACIDI ESSENZIALI, e le PROTEINE, necessari in CONDIZIONI IDEALI.

Ma quando si è sotto STRESS,o in uno STATO ALTAMENTE EMOTIVO,e ci si sotto alimenta con SOLO FRUTTA, e quasi SENZA NOCI,alla fine giunge il tempo dell’ESAURIMENTO delle RISERVE PROTEICHE CORPOREE. Allora queste ultime devono essere ripristinate (End Frutar 1).  

————————————————————————————————

Noi abbiamo bisogno di PROTEGGERE un po’ più esaurientemente la DIGESTIONE delle NOCI.

È ben comprensibile che il BENEFICIO delle NOCIsarà derivato dalla loro DIGESTIONE CORRETTA.Esse devono essere degradate, attraverso il processo dell’idrolisi, ai vari aminoacidi e gli altri elementi nutritivi in esse contenuti.SE NON POSSONO ESSERE DIGERITE, e se vanno in PUTREFAZIONEnel tratto gastro intestinali di un individuo, NON POSSONO FORNIRGLI gli AMINOACIDIe gli altri elementi nutritivi necessari.

Quelli che NON possono DIGERIRE veramente le NOCI dovranno trovare FONTI ALTERNATIVE di PROTEINE VEGETALI.

Molta gente digerisce le NOCImeglio di quanto pensi. Legge storia spaventose sugli ENZIMI INIBITORI – presenti nelle – p. 35NOCI e nei SEMI e allora s’impaurisce e rifiuta di mangiarli.

Alcuni hanno difficoltà allo stomaco quando li mangiano.

Alcuni dicono che il loro stomaco non sembra mai svuotarsi se mangiano noci.

La maggior parte di quelli che si lamentavano delle NOCIe che sono venuti sotto la MIA ASSISTENZA, è stata poi capace di digerirle.

Pochissima gente, che aveva PROBLEMI GASTOINTESTINALI, era in capace di trarre diletto da NOCI e SEMI.

Dopo un DIGIUNO Durata sufficiente, molti di quelli che non potevano digerire le NOCI prima del digiuno, le digerivano sai bene, ed erano molto contenti di ciò.

È importante che ricordate che non c’è NULLA di MALE nelle NOCI.

Il PROBLEMA può essere trovato nel SISTEMA DIGERENTE dell’individuo.Una volta che questo è corretto, non ci saranno problemi con la digestione di noci semi.

Ad alcuni –  le NOCI – piacciono così tanto  – che invariabilmente ne mangiano TROPPE.

Naturalmente e si trovano che non possono digerirle. Quando si danno loro PORZIONI più PICCOLE, DUE VOLTE al GIORNO, anziché tutto in una sola volta, le digeriscono molto meglio.

Se trovate che attualmente non potete digerire le noci – NON SCORAGGIATEVI.Se vivete correttamente, e vi assicurate tutti i bisogni vitali con – RIPOSO e SONNO – sarete presto capaci di DIGERIRE benissimo NOCI e SEMI.

Nel frattempo, potete utilizzare altri alimenti per le proteine concentrate. CIÒ NON SIGNIFICA che dobbiate scegliere la CARNE, le UOVA, il FORMAGGIO, il LATTE o di LATTICINI.

CHE FARE SE temporaneamente NON potete DIGERIRE NOCI E SEMI?

Dico temporaneamente, perché le NOCI e SEMI sono ALTAMENTE DIGERIBILI nonostante ciò che avete potuto sentire su gli INIBITORI della PROTEASI.

È stato detto che CABEZA DE VACA – visse Dall’autunno al primo inverno con le NOCI PECAN – come UNICO ALIMENTO – per tutto questo periodo.

Il PRIMO PRINCIPIO – cui dovete aderire è di cercare gli ALIMENTI che potete DIGERIRE lo STATO CRUDO. Questa è l’alternativa che favorisce di più la SALUTE. Mangiare FRUTTA e VERDURE CRUDE – vi permetterà  – p. 36 – di recuperare la vostra salute più rapidamente così che in futuro sarete capaci di digerire tutti i tipi di noci e di semi. Se questo non mi riesce allora cercate qualcos’altro, ma NON utilizzando ALIMENTI ANIMALI o COTTI.

ECCO un po’ di CONSIGLI.

Primo cercate di mangiare le noci in quantità molto piccole. Potete iniziare con una porzione di MEZZA ONCIA (14,175 grammi) di SEMI di GIRASOLE, o qualche NOCE non tostata e fresca al MATTINO, mangiare la vostra INSALATA a MEZZOGIORNO e, CENA, FRUTTA o VERDURA. – Dopo una settimana o due, se sentite di poter digerire più noci, aumentate le the mezza oncia, finché vi siete assicurati la quantità necessaria per la vostra forza e salute.

Ho dovuto variare spesso il modo di mangiare noci e semi, così come la frutta, di individui malati.

Alcuni digeriscono le NOCI – benissimo – quando le mangiano completamente SOLE, in un PASTO. Poi ho trovato è vero anche il contrario. Comunque, molta gente digerisce meglio le NOCI – quando le mangia CON VERDURE e FRUTTA molto SUCCOSA. Ciò dipende dallo stato di salute del loro sistema digerente. Provato a mangiare le NOCI DA SOLE o in COMBINAZIONE per vedere quale modo vi conviene di più. Se DIVIDERE in PIÙ PORZIONI di NOCI e SEMI, o MANGIARLI da SOLI, NON FUNZIONA – allora cercate di METTERLI a BAGNO per BREVE TEMPO, forse sarà d’aiuto.

IO – NON APPROVO il fatto di METTERLI a BAGNO così A LUNGO che diventano un GERMOGLIO – perché molte PROTEINE – sono così PERDUTE – nella produzione del germoglio.

IO – ACCONSENTO – al fatto di BAGNARLI – abbastanza lungo – da rendere i SEMI e le NOCI CROCCANTI e MENO SECCHI.

Anche lì, cominciate con PICOLE QUANTITÀ è AUMENTATE e MOLTO LENTAMENTE. Non rinunciate. DATE il TEMPO al vostro CORPO di ADATTARSI alle NOCI e ai SEMI. – Non lasciatevi convincere dagli altri che non potete digerire noci e semi per qualche ragione infondata. Proprio perché gli altri dicono che non potete digerire noci e semi non dovrete smettere dal provare.

ESPERIMENTI sui CANI  – hanno dimostrato che ci vuole circa – UN MESE perché SI ADATTINO alle proteine o agli amidi.

– p. 37 –

Per esempio, i CANI – erano alimentati con AMIDI per UN MESE, ed erano belli. Poi c’era un CAMBIO IMPROVVISO alimentandoli con sola CARNE. Ci volle UN MESE perché la CARNE fosse BEN DIGERITA. – Allora il cane tornava gli alimenti amidacei e ci voleva UN ALTRO MESE perché si adattasse completamente e digerisse ancora bene gli AMIDI.

LO STESSO VALE PER GLI ESSERI UMANI, ci vuole tempo perché si adattino a una nuova dieta e spesso anche nuovi alimenti. Non diventate ansiosi o nervosi per quello che mangiate. Se siete ansiosi e preoccupati per i vostri pasti e per come li digerirete, probabilmente avrete disturbi. Mangiate, siate contenti aspettate una buona digestione. Se la buona digestione non viene, SIATE PAZIENTI – e vivete del tutto igienicamente, è un giorno sarete vitalmente sani come desiderate e digerirete le  NOCI perfettamente bene. Se potete digerire piccole quantità di NOCI solo una volta al giorno, ma avete DISTURBI se ne prendete 2 o 3 volte al giorno, allora potete integrarle con SUCCHI di VERDURE.

Una miscela di due pomodori medi, tre gambi di sedano, e 4 o 5 foglie di lattuga romana,fa un succo saporito e contiene molte proteine complete.Due bicchieri di OTTO ONCE (circa 227 grammi) al giorno vi forniranno circa 7,20 g di proteine.                                   Il SUCCO di CAROTE – contiene TUTTI gli AMINOACIDI ESENZIALI – e fornirà 0,74 grammi di proteine – per ogni tale lotta lunga 7 pollici e mezzo (circa 19 cm) e del diametro di circa 2,85 cm. Un succo composto di – 12 CAROTE – da circa 8,84 g di proteine. Le proteine totali contenute in tre succhi ogni giorno forniranno 16,04 g di proteine. I succhi e un’AVOCADO – media – del peso di 173 g e contenente 3,64 g di proteine mangiati nello stesso giorno, fanno in totale 19,68 g di proteine. Le AVOCADO – hanno un buon complemento dell’amminoacido essenziale LISINA – e altri aminoacidi essenziali, in concentrazioni leggermente più alte degli altri frutti. UN GAMBO di BROCCOLO contiene 6 g di proteine. E dovete mangiare solo un MELONE – medio – per assicurarvi 4 g in più di proteine!

– p. 38

Questo fornire a ciascun divido circa 30 g di PROTEINE, che E’ PIU’ che la PERDITA AZOTATA OBBLIGATORIA delle PROTEINE in un GIORNO,che è di circa 25 g di proteine al giorno,  PER una  PERSONA che PESA 75 Kg (165 LIBBRE).

Una PERSONA che PESA 50 Kg (110 libbre) – deve rifornirsi di PIU’ della PERDITA AZOTATA OBBLIGATORIA. – 

Ci devono essere 2,68 GRAMMI DA CONSERVARE.

Se la capacità di un individuo non è più degli alimenti sopra citati e le condizioni sono ideali, le proteine potrebbero bastare, almeno per un po’. Comunque, come ho detto prima, È PIÙ PRUDENTE MANGIARE OGNI GIORNO PIÙ della PERDITA AZOTATA OBBLIGATORIA.

Se nessuno dei metodi precedenti funziona, non abbandonatevi e col tempo funzioneranno. Potete fare parecchi DIGIUNI – su un periodo di 2 o 3 anni,  e nel frattempo mangiare correttamente, alla fine sarete capaci di assimilare non solo noci e semi, ma tutti i generi di frutta e verdura che possono provocare disturbi attualmente.

NEL FRATTEMPO – le prossime ALTERNATIVE – sarebbero le LEGUMINOSE e CEREALI. – Sebbene essi siano significativamente CARENTI in ALCUNI degli AMINOACIDI ESSENZIALI – questi ultimi saranno forniti dalle VERDURE e della FRUTTA – nella vostra dieta, così come i SALI MINERALI necessari.

Non fate colazione coi Cereali.

Non utilizzate, granola di alcun genere, perché i vari tipi di granola sono stati cotti. Perciò molte delle proteine contenute nei cereali, che del resto non sono in quantità elevate come nelle noci, sono state denaturati. Perciò la granola E sia tossica e meno nutriente, in proporzione alla temperatura e al tempo in cui il calore è stato utilizzato.

La VITA – è un sistema ecologico minuzioso.

Ogni cosa ne tocca un’altra, e il bene o il male dipendono dalla situazione.

Non viviamo con una dieta e non solo con le proteine.

La DIETA IGIENICA –  fornisce non solo le proteine necessarie per il mantenimento la crescita del corpo, ma rende anche queste proteine disponibili per le cellule. Senza le vitamine e sali minerali, le proteine sono in utilizzabili, così come senza le proteine le vitamine e sali minerali sono inutilizzabili.

p. 39

Inoltre, il METABOLISMO – è danneggiato o normale – secondo – l’INTERO nostro MODO di VITA, che include di SOLE, il RIPOSO, l’ARIA PULITA, l’ESERCIZIO FISICO, il SONNO e la SERENITÀ.

La COLLERA, la PAURA, la RABBIA, l’ANSIETÀ, la GELOSIA – possono causare il – BISOGNO di MANGIARE PIÙ PROTEINE – perché esse sono trasportate fuori dalle cellule negli stati emotivi gravi.

Non abbiate mai paura che non vi stiate assicurando tutti gli aminoacidi essenziali mangiando solo frutta, noci e verdure. Se uno mangia – un’INSALATA e NOCI e FRUTTA – durante il giorno, lui o lei si assicurerà quasi certamente TUTTI gli AMINOACIDI ESSENZIALI in ciascun pasto. Non importa se non tutti gli aminoacidi essenziali sono ingeriti in un pasto, perché gli aminoacidi del pasto precedente saranno disponibili. Essi sono immagazzinati sotto forma di proteine nel sangue e nelle cellule per tutto il corpo.

Non dovete mai temere di avere carenza di aminoacidi essenziali quando mangiate igienicamente.

Come pensate che facciano la  MUCCA – il CERVO – l’ELEFANTE – a crescere e prosperare solo con – VERDURE?

Come pensate che facciano le FERITE – a guarire e mentre ci si astiene da ogni alimento? Anche le UNGHIE e i CAPELLI – crescono quando si digiuna.

Come fanno le proteine a guarire i TESSUTI FERITI – mentre si digiuna – se non attraverso quelle immagazzinate nel corpo?

Questo prova la LEGGE dell’EQUILIBRIO REVERSIBILE delle PROTEINE.

Questo non senso sul dover avere proteine della CARNE e TUTTI gli AMINOACIDI ESSENZIALI INSIEME, è una SCIOCCHEZZAed è un argomento utilizzato per giustificare i carnivori che hanno pregiudizi a promuovere i bisogni dell’INDUSTRIA della CARNE del LATTE.

IN VENT’ANNI di LAVORO – non ho mai visto uno stato patologico che non posso utilizzare proteine vegetali sotto qualsiasi forma. Ricordiamoci tutti che anatomicamente e fisiologicamente noi siamo fuggevoli, e più vicini stiamo alla nostra dieta naturale e meglio staremo. Ci saranno sempre meno malattie sempre più gente felice quando il mondo, in stretto accordo con la sua natura costituzionale. Noi non possiamo permetterci veramente di pavoneggiarci con le leggi naturali.

NOI VINCIAMO – solo quando comprendiamo e cooperiamo con le LEGGE NATURALE.