“FLUORO Pericolo per i denti Veleno per l’organismo” – Lorenzo Acerra

Commento di Stefano Torcellan pubblicato su Crudo&salute ill 10-6-2016

Il FLUORO è una sostanza di scarto tossica inorganica che, come tutte le sostanze inorganiche tossiche, non può essere assorbita e assimilata dall’organismo umano per favorire la salute e può solo causare danni irreparabili e la morte.

Nel suo libro “FLUORO Pericolo per i denti Veleno per l’organismo”, LORENZO ACERRA scrive:

p. 15

…FLUORO, un elemento di scarto altamente tossico, che avrebbe implicato per la macchina bellica e industriale elevati costi di smaltimento.

p. 20

Il Prof. Y. IMAI in Giappone studiò 22.000 scolari nel 1972: i suoi risultati mostrarono che i livelli di carie aumentavano con i livelli di fluoruri nelle acque naturali.

p.26

Quando i denti e le ossa delle persone trattate con fluoruri sono esaminati si scopre che in essi il fluoruro di calcio ha iniziato a sostituirsi al carbonato di calcio. Il calcio, il principale responsabile per la forza delle ossa e dei denti può formare due legami con il carbonato creando perciò delle catene. il fluoruro può creare solo un legame perciò quando il Fluoruro si combina con il calcio rompe le catene. In alcune popolazioni di regioni della Cina, dell’India e della Turchia, con acque potabili naturalmente ricche di FLUORURI (fino a 3-4 PPM), tendono ad INVECCHIARE PRECOCEMENTE e le PERSONE MUOIONO PRIMA DEI 50 ANNI, DEBOLI, INCURVATE SU SE STESSE, ARTRITICHE. I sostenitori del fluoro affermano che i fluoruri rendono i DENTI più forti e questo non è vero anzi gli rendono RIGIDI e FRIABILI. È vero invece che il FLORURO DI CALCIO è meno solubile all’attacco degli ACIDI rispetto al CARBONATO DI CALCIO, ma ciò non evita la formazione della carie, la posticipa solo di qualche mese, il tutto mentre la STRUTTURA DEL DENTE viene INDEBOLITA rapidamente DAI FLORURI che sostituiscono i CARBONATI. Ci sarà pure un motivo per cui la NATURA ha evitato DENTI ai FLORURI e ha scelto i CARBONATI!

In Inghilterra la COLGATE-PALMOLIVE ha già risarcito DANNI documentati di FUOROSI DENTALE (Chiazze/Macchie sullo smalto del dente che evidenziano un primo stadio di AVVELENAMENTO DA FLUORURI) e SGRETOLA I DENTI (la vittima era un bambino di 10 anni, come riportato nel Sunday Telegraph nel 24 novembre 1996 – p. 28 nel libro FLUORO di Lorenzo Acerra)

Nel 1948, Il Dr. JAMES B. SUMMER, Premio Nobel per le sue ricerche nel campo della chimica enzimatica, direttore del Dipartimento di Biochimica e Nutrizione della Cornell University, SCRIVE: “Dobbiamo fare attenzione. Tutti sanno che il fluoro e i fluoruri sono sostanze molto velenose che vengono usate sistematicamente sugli animali da laboratorio per avvelenare i sistemi enzimatici così da indebolirli e causare i danni programmati.”

Nel 1998, il Dr. WILLIAM MARCUS, Enviromental Protection Agency, Food & Water Journal, SCRIVE: “I fluoruri sono CANCEROGENI secondo tutti gli studi che sono stati fatti. Credo che la EPA debba agire al più presto per proteggere il pubblico, non solo per ciò che è noto sul CANCRO, ma anche per i dati che mostrano FRATTURE OSSEE, ARTRITE, MUTAGENICITA’ ed altri effetti dei FLUORURI.”